CHIAMACI PER RICEVERE
ASSISTENZA IMMEDIATA
02 36598770
7 GIORNI SU 7 - 24H
02 36598770 Chiamaci per ricevere assistenza immediata AREA RISERVATA

Assistenza Online

Assistenza Online

01. Quando apro a fondo il rubinetto dell'acqua calda, capita che l'acqua non sia molto calda. Perché?

Effettivamente, per le caldaie a produzione d'acqua calda istantanea, la temperatura dell'acqua è legata alla portata d'utilizzazione. Più la quantità d'acqua è rilevante, meno la caldaia ha la capacità a riscaldarla. Questo fenomeno si accentua anche in funzione della temperatura dell'acqua proveniente dalla fonte. I momenti critici sono ovviamente i mesi più freddi dell'anno, quelli in cui l'acqua in entrata ha temperature molto basse ed il termico è molto ampio (termico in questo caso è la differenza tra la temperatura dell'acqua in entrata e la temperatura a cui si desidera scaldare l'acqua sanitaria). Per agevolare il riscaldamento dell'acqua calda sanitaria durante i periodi critici, è consigliabile, per quanto possibile, non aprire completamente il rubinetto o miscelatore al fine di ridurre il flusso ed ottimizzarne la temperatura. Qualora il risultato non fosse comunque soddisfacente suggeriamo di contattare il Centro di Assistenza.

02. Perché la mia caldaia non produce l'ammontare di calore richiesto?

In questo caso è sufficiente effettuare un controllo del termostato e selezionare la temperatura desiderata.

03. Perché la mia caldaia non parte in automatico?

E' probabile che ci siano problemi con il timer. Suggeriamo di controllare il timer e selezionare l'ora esatta in cui si desidera far partire l'impianto di riscaldamento.

04. Perché la mia caldaia funziona solo in sanitario?

Potrebbe essere impostato non correttamente. Consigliamo di verificare la posizione del selettore spostandola su "Inverno".

05. Perché la mia caldaia non funziona nè in sanitario nè in riscaldamento?

E' necessario verificare che il rubinetto del gas sia aperto, che vi sia alimentazione elettrica e la pressione dell'acqua in caldaia.

06. Qual è il miglior luogo per l'installazione della mia caldaia?

Il luogo d'installazione di una caldaia deve tenere conto dei seguenti fattori:

  1. Distanza laterale minima di circa 80 mm su ciascun lato dell'apparecchio, onde consentirne l'accessibilità.

  2. Distanza minima da filoterra alla cappa fumi di m 1,80. La distanza consigliata e di m 2,10 da filo terra al gancio superiore della placca raccordi.

  3. Evitare fissaggio su tramezze poco consistenti.

  4. Evitare di montare la caldaia al di sopra di un apparecchio che, durante l'uso, possa pregiudicare in qualche modo il buon funzionamento della stessa (cucine che danno origine alla formazione di vapori grassi, lavatrici, ecc.)

  5. Evitare l'installazione della caldaia in locali con atmosfera corrosiva o molto polverosa.

  6. Durante i lavori di ristrutturazione proteggere i vari attacchi onde impedire che la tinteggiatura o l'intonaco possano compromettere la tenuta dell'allacciamento.

07. Devo assentarmi per alcuni giorni. Il gelo può danneggiare il mio impianto?

Le moderne caldaie sono dotate di protezioni antigelo di diversa natura a seconda della tipologia. A seconda della tipologia consigliamo di verificarne le caratteristiche sul libretto d'istruzioni. In generale vale per tutte il concetto che al fine del funzionamento delle protezioni antigelo deve essere attiva l'erogazione di energia elettrica e del combustibile. La caldaia deve essere lasciata accesa in posizione di stand-by, dopodiché qualora rilevasse delle temperature critiche prossime alla soglia di congelamento (+6° ca.) nei circuiti protetti (vedi specifica libretto d'uso e manutenzione), il sistema attiverà in automatico dei cicli di funzionamento riscaldando brevemente l'acqua ormai prossima al congelamento. Nelle abitazioni non occupate per lunghi periodi, si rende necessario valutare l'eventuale svuotamento dell'impianto, o meglio l'adozione di un liquido antigelo specifico disponibile presso l'installatore.

08. Come posso verificare la pressione del circuito riscaldamento quando sul display appare la temperatura?

Alcune caldaie durante la richiesta di riscaldamento visualizzano sul display la temperatura dell'acqua. Per verificare la pressione è sufficiente mettere il selettore sulla posizione estate in modo da interrompere la richiesta di riscaldamento e leggere sul display la pressione. Il selettore va poi rimesso sulla posizione riscaldamento.

09. Vorrei chiudere l'apertura d'aerazione della stanza in cui è installata la caldaia perchè entra aria fredda. Posso farlo?

Assolutamente no! E' estremamente pericoloso! E' indispensabile per il funzionamento della caldaia. L'ostruzione impedirebbe infatti la buona evacuazione dei gas combusti comportandone il ristagno. Inoltre l'apertura d'aerazione favorisce il rigenero nell'ambiente dell'ossigeno bruciato dalle fiamme.

10. La mia caldaia si è fermata, la spia rossa e l'indicatore di pressione lampeggiano.

La caldaia si è fermata perché ha rilevato la mancanza d'acqua nell'impianto. E' necessario allora ripristinare l'acqua aprendo l'apposito rubinetto blu o nero posto sotto la caldaia fino a leggere la pressione di 1,2 bar sul display. Se il riempimento deve essere effettuato troppo di frequente potrebbe trattarsi di una perdita dell'impianto. In questo caso la soluzione migliore è consultare l'installatore.

Attenzione, è consigliabile una verifica periodica della pressione al fine di prevenire eventuali blocchi di funzionamento della caldaia.

La verifica della pressione deve essere fatta con termosifoni freddi, ad impianto spento.

In tale situazione la pressione letta deve essere 1,0 bar e se necessario va reintegrata fino al raggiungimento di detto valore. E' inoltre importante sapere che durante il funzionamento della caldaia in modalità riscaldamento la pressione visualizzata sullo strumento può aumentare proporzionalmente all'aumento della temperatura dell'acqua del circuito di riscaldamento; tale aumento deve tuttavia essere contenuto, + 0,7 – 0,8 bar massimo.

Diversamente si consiglia di contattare il Centro Assistenza.

11. Perché funzionano solo alcuni termosifoni?

Quando si utilizzano termosifoni in alluminio può formarsi dell'aria all'interno dell'impianto; in questo caso è necessario spurgare l'aria dalle valvole di sfiato posizionate sui termosifoni e verificare la pressione dell'acqua sull'indicatore della caldai



SCRIVICI

LCW Group Srl

Via L. Ornato 136
20162 Milano
T 02-6143060 02-36598770
F 02-87393009
E info@larotondacw.it
P.I./C.F. 04467410967
REA 1749985 Milano

PRIVACY POLICY